Perché è importante la candidatura di Trieste a Città creativa per la Letteratura UNESCO 2021? perché è necessario sostenere la candidatura tutti assieme? Venerdì 28 maggio in diretta streaming sulla pagina Facebook Letteratura Trieste e sul canale Youtube del Comune abbiamo cercato di spiegarlo, a più voci, da tanti punti di vista, tutti convergenti sulla letteratura come l’espressione più completa dell’identità plurale di Trieste.

All’evento, condotto da Martina Vocci, critica letteraria e giornalista per TV Capodistria, hanno partecipato Laura Carlini Fanfogna, direttrice del Servizio Musei e Biblioteche del Comune di Trieste; Diego Marani, direttore dell’Istituto italiano di cultura a Parigi; Paola Manara, Area Biblioteche del Comune di Milano città Creativa UNESCO per la Letteratura; Andrea Quaregna, Vice Segretario Generale della Fondazione Cassa di Risparmio di Biella Città creativa UNESCO per l’Artigianato; Sergia Adamo, docente del DISU Dipartimento degli Studi Umanistici dell’Università degli studi di Trieste; Martin Lissiach, rappresentante della Slovenska kulturno-gospodarska zveza | Unione culturale economica slovena; Alexandros Delithanassis, animatore culturale del Caffè san Marco, editore, libraio; Peppe Dell’Acqua, psichiatra, direttore della Collana 180-Archivio critico della salute mentale testimone della rivoluzione basagliana a Trieste; Dario Castellaneta, presidente del Centro internazionale di studi e documentazione per la cultura giovanile; Serena Stavro, Editoriale Scienza.

A tutti gli intervenuti e a quanti, a vario titolo, si sono attivati e spesi per la riuscita dell’evento va tutta la nostra gratitudine.

Vi siete persi la diretta? Condividiamo anche qui nel blog il video che trovate sulla pagina Facebook Letteratura Trieste